ROAD RULES
Introduzione:
Anche se avete cavalcato motociclette per decenni o per giorni, un “Group Ride” richiede delle esperienze speciali e disciplina. Questa abilità è facilmente acquisibile se insegnata e fatta propria. Per viaggiare in sicurezza attraverso qualsiasi distanza, ogni motociclista deve abbandonare temporaneamente alcune di quelle libertà personali e assumere qualche responsabilità sia per sé che per il gruppo. Comportarsi altrimenti può causare grande rischio ed inutile pericolo. Viaggiare con "il gruppo" non è mai obbligatorio, ma è una scelta volontaria!!!
Con la crescita del nostro CHAPTER esiste la sostanziale differenza fra guidare in un grande gruppo diversamente che scorazzare con un amico o due.
La conoscenza dei termini e delle tecniche di guida in gruppo aiuteranno a percorrere una strada con una grande quantità di motociclette in assoluta sicurezza. Un “RUN” veramente grande può essere una esperienza indimenticabile sia per motociclisti che per osservatori.
Quello che segue è un "manuale introduttivo" semplice per aiutare ognuno nel mantenere il “Maximum Fun Level” cioè il massimo divertimento in sicurezza.

Definizioni:
Segue la definizione di un po’ di termini che molti di voi danno per scontati e che altri, magari, non hanno il coraggio di chiedere.
Head Road Captain (HRC): è la Guida del Run, colui che pianifica la via e effettua le prove con i Road Captain, per assicurare un Run sicuro e piacevole per ognuno. Il RC sta nella posizione anteriore e pianificherà le soste e i rifornimenti (questi ti saranno comunicati durante il Briefing prima della partenza).
Road Captain (RC): sono coloro che aiutano l’HRC a svolgere in perfetta sincronia le attività per un viaggio in completa sicurezza, sorvegliando la lunga fila di moto ed assicurando il continuo flusso, la velocità omogenea e le corrette posizioni dei partecipanti al run.
Sweep Rider (Scopa): rimane in CODA al gruppo.
La Scopa assicura che nessuno si fermi durante il viaggio e prova a mantenere il gruppo compatto. In questo modo il gruppo è inserito fra l’ HRC e la Scopa. Nel caso qualcuno decidesse di lasciare il gruppo dovrà segnalarlo alla Scopa con un segno OK.

Regole di Comportamento:
Al fine di una buona riuscita del “run” ti chiediamo di attenerti a piccole e semplici regole di comportamento su strada:
  • puntualità di arrivo al punto di partenza,
  • arrivare con il serbatoio pieno,
  • considerarti unico responsabile della tua motocicletta,
  • considerarti unico responsabile del tuo abbigliamento,
  • considerarti unico responsabile delle esigenze tue e quelle del tuo passeggero,
  • rispettare sempre la tua posizione di partenza e non sorpas- sare,
  • facilitare il sorpasso per la ripresa della posizione dei road captain,
  • mantenere sempre una velocità di marcia costante,
  • mantenere la giusta distanza di sicurezza,
  • agevolare sempre le manovre di rientro dei road captain,
  • segnalare eventuali problemi tecnici in modo tempestivo,
  • non affiancarsi all’amico per iniziare una conversazione.
Queste regole non sono un sopruso ma è correttezza e cortesia che dimostri tutte le volte ai tuoi compagni di Run.
La decisione del HRC non si discute. Lui ascolta i consigli che vorrai dargli con cortesia e rispetto durante le soste da lui programmate o prima del briefing tenuto prima della partenza del Run.

Segnali convenzionali dei Road Captain:

page21image1200
Partenza
L’Head Road Captain che è in testa al gruppo con la mano Dx o SX muove il dito indice in maniera circolare.

page21image6368
Girare a Destra
Alza la mano sx orizzontalmente e inclina il gomito di 90° in verticale (non si usa la mano dx per non togliere la mano dal gas)

page21image7240
Girare a Sinistra
Alza la mano Sx orizzontalmente con il gomito completamente esteso

page22image608
Pericolo a Destra
Estendi il braccio sx a 45° di inclinazione verso l’alto e il gomito piegato a 90° in modo da indicare il pericolo o terreno sconnesso oltre il tuo casco

page22image7944
Pericolo a Sinistra
Estendi il braccio sx a 45° di inclinazione in modo da indicare il pericolo o terreno sconnesso

page22image8560
Accelerare
Alza e abbassa il braccio sx con l’indice alzato. Questo indica che il HRC vuole aumentare la velocità di marcia

page22image9176
Rallentare
Stendere il braccio sx a 45° e muovere la mano su e giù ad indicazione di un rallentamento di marcia

page23image600
Stop
Stendere il braccio sx a 45° con il palmo della mano rivolto verso la parte posteriore della moto

page23image7736
Disporsi in Fila Indiana
Posizionare la mano sx sopra il casco tenendo le dita della mano estese verso l’alto. Questo indica la disposizione in fila unica per ragioni di sicurezza o strada stretta

page23image8352
Formazione Alternata
Stendere il braccio sx a 45° con l’indice e il mignolo tesi. Questo indica che bisogna tornare alla formazione alternata

page23image9224
Stringersi
Alzare il braccio sx muovendolo ripetutamente su e giù. Questo indica che il gruppo deve compattarsi

page24image576
Sorpasso Singolo
Di solito è molto difficile per un gruppo passare una macchina in una strada a due corsie. Effettuare il sorpasso uno alla volta e comunque dopo che chi Vi precede lo avrà ultimato.
Accertarsi che nella opposta corsia non vi siano ostacoli o pericoli.
A sorpasso eseguito, rallentare la velocità di marcia per dare a tutti la possibilità di unirsi al gruppo senza correre.

page24image9504
Spostamenti di Corsia in Autostrada
Nel rientro dalla corsia veloce a quella lenta, il primo motociclista sarà il primo a compire la manovra.
Via, via, tutti gli altri seguono nel rientro andando a ricomporre la formazione alternata.
L’ultimo del gruppo chiude questa delicata fase.
Si suggeriscono tempi rapidi per ottenere il rispetto degli automobilisti.

page25image560
Parcheggiare in Gruppo
Parcheggiare in modo ordinato riduce i tempi per uscire tutti dalla strada e dal traffico.
Un buon sistema di parcheggio, se c’è sufficiente spazio, è sistemare le moto in retromarcia una di seguito all’altra parallelamente come puoi vedere nell’immagine a sinistra.
Questo metodo è molto veloce perché non serve aspettare, proprio per la continuità d’esecuzione dell’azione parcheggio.
Se sei alla fine di un gruppo consistente e non puoi stare nel traffico bloccandolo, fai un giro attorno all’isolato e ritorna per parcheggiare in tranquillità.

page26image576

page26image13384
Guida Alternata
La guida alternata viene consigliata per una maggiore sicurezza.
Il minimo raccomandato per la spaziatura dalla motocicletta che precede (stessa linea) non dovrebbe essere inferiore ai due secondi.
La motocicletta alternata che vi precede, non dovrebbe essere a meno di un secondo in avanti.
Troverete che due secondi sono una distanza lunga quando si corre in una strada pubblica va a tutta velocità, ma due secondi sono anche il tempo stimato di reazione utile per cavarvi da probabili guai.
La guida alternata con la spaziatura di un secondo impedisce l’inserimento di auto nel gruppo. La prima e l’ultima motocicletta dovrebbero stare vicini al centro strada.
Per rendere più chiaro il senso della distanza in secondi, basti pensare che a 10 chilometri orari in un secondo si percorrono 2,77m, così a 100KM/h se ne percorrono 27,77. Per agevolare il posizionamento in autostrada si può fare riferimento alle strisce tratteggiate delle corsie autostradali. Le strisce bianche sono lunghe 4,5 metri e la distanza tra una e l’altra è di 7,5, quindi a 100km/h la moto alternata che vi precede dovrebbe essere a tre strisce davanti a voi.

page28image896
Spostamento in Corsia di Sorpasso
Per un gruppo, può essere difficile passare una macchina lenta su una strada con due o più corsie nella stessa direzione di marcia.
Questo è particolarmente vero con moderato traffico. Spesso non c’è abbastanza spazio per il gruppo intero tra macchine nella corsia più veloce.
La cosa migliore è che la motocicletta ultima esca per prima nella corsia di sorpasso e tenga la sua posizione.
A seguire tutti escono e occupano la corsia veloce. Solo dopo che anche l’ultimo avrà effettuato il sorpasso la corsia verrà liberata.
Un metodo pratico, in caso di gruppo numeroso, per segnalare l’intenzione di sorpasso da parte dell’HRC, è quello da parte sua di accendere la freccia, la moto lato sorpasso che lo segue attiverà anch’egli la freccia, e così ogni moto a seguire, fino a che la scopa sia avvisata della volontà di sorpassare. Sarà lei a decidere quando spostarsi in sorpasso, e solo a questo punto la moto che la precede si sposta e così via fino all’HRC che aprirà il sorpasso.